Lascia un commento

Mauritius e l’onnipresente DODO

Mauritius è una splendida goccia nell’oceano indiano, isola dell’arcipelago delle Marcarene indipendente dal 1968.

L’isola è famosa per le colture intensive di canna da zucchero, per la pacifica convivenza tra diverse etnie (cinesi, indiani, arabi e europei) ma anche e soprattutto per il Dodo.

Si tratta dell’animale endemico dell’isola ma estinto nel 17. sec e da allora è scoppiata la dodo-mania… all’animale sono dedicati musei, piazze, scuole, ma non solo. È presente nello stemma della birra nazionale, nello stemma della nazione e…persino nel timbro del visto di ingresso nell’isola.

L’isola merita davvero un viaggio…

un’esperienza unica per visitare le terre dai 7 colori di origine vulcanica di Chamarel,

degustare i 14 tipi diversi di zucchero della fabbrica di zucchero di Pamplemousee

o vedere lo straordinario giardino botanico sempre a  Pomplemousse (37 ettari di giardini con 600 specie di piante indigene)

oppure godersi il tramonto dalla chiesa rossa di Cape Malheureu

per non parlare dei coloratissimi tempi indiani

e scoprire i diversi modi di reinterpretare il Dodo…

Perchè consiglierei una vacanza sull’isola Mauricius? Intanto per la relativa vicinanza senza troppo jet leg (solo 2 ore di fuso orario), poi per la commisitione di popoli e tradizioni – nella capitale Port Louis si alternanon in pochi metri templi induisti, a luoghi sacri ai cinesi o moschee e chiese cattoiliche; infine il clima in questa stagione, caldo ma non afoso…ideale per un soggiorno di mare, ma anche per poter girare alla scoperta delle bellezze dell’isola e dei DODO naturalmente

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...